Categoria: News

Basket, Serie B: Senigallia – San Vendemiano a Pesaro

Inizio d’anno ‘movimentato’ per la Pallacanestro Senigallia, che dopo il rinvio della 5^ giornata del girone C1 contro la Virtus Padova – che verrà recuperata il 27 gennaio – ha dovuto anche trovare una nuova sede per disputare il successivo incontro contro San Vendemiano, causa indisponibilità del PalaPanzini di via Capanna, occupato per lo screening Covid di massa dal 7 al 14 gennaio.

E’ la scelta è caduta sulla Palestra Celletta di Santa Veneranda a Pesaro. Confermato giorno – domenica 10 gennaio – e orario, fissato per le 18.

Basket, Serie B: rinviata Senigallia – Virtus Padova

E’ stato rinviato al 27 gennaio il match tra la Pallacanestro Senigallia e la Virtus Padova, valevole per la 5^ giornata del girone C1 di Serie B, prima del 2021.

La FIP ha concesso ai veneti, con il consenso della Goldengas, di spostare la partita, in programma il giorno dell’Epifania, per i numerosi casi di Covid riscontrati nel roster del team di coach Daniele Rubini.

Basket: Senigallia saluta l’anno con una sconfitta

La Pallacanestro Senigallia saluta il 2020 con una sconfitta. Al ‘Carisport’ di Cesena la banda Paolini cede ai padroni di casa dei Tigers con il punteggio di 82-68, frutto di un terzo periodo dominato dal quintetto romagnolo (24-11), dopo un primo tempo equilibrato (35-35). Appuntamento al prossimo anno, che si aprirà con la sfida di campionato contro Antenore Padova al PalaPanzini, 5^ giornata del girone C1 di Serie B.

TIGERS CESENA – GOLDENGAS PALLACANESTRO SENIGALLIA 82-68
(19-21, 16-14, 24-11, 23-22)

TIGERS CESENA
Dagnello 29, Trapani 2, Battisti 4, Borsato 14, Alessandrini 4, Frassineti 8, Tedeschi 1, Marini 5, Chiappelli 10, Dell’Agnello 5, Casali. All. Di Lorenzo.

GOLDENGAS PALLACANESTRO SENIGALLIA
Peroni 15, Cicconi Massi 6, Gurini 6, Centis 8, Pozzetti 12, Pierantoni 15, Giacomini 2, Serrani, Giunta, Moretti 4. All. Paolini.

Basket: Senigallia, amichevole a Cesena

Ultimo impegno targato 2020 per la Pallacanestro Senigallia, che mercoledì 30 dicembre affronterà al ‘Carisport’ di Cesena i Tigers di coach Di Lorenzo, formazione che non ha iniziato benissimo il girone A1 di Serie B (4 ko in altrettante gare, arrivate rispettivamente contro Rimini, Oleggio, Faenza e Imola). Palla a due alle ore 17,30.

Coach Paolini: “L’amichevole di Cesena è stata organizzata per non perdere il ritmo del campionato e dare spazio a chi ha giocato meno. Cercheremo di migliorare sui nostri concetti di gioco, su quello che abbiamo fatto bene e meno bene fino ad ora. Cesena è una buona squadra, che ha avuto un pò di sfortuna in un girone comunque molto difficile. L’aspettativa per il 2021 è che innanzitutto si possa tornare ad avere il pubblico e fare partite competitive in casa trasportati dalla passione dei tifosi senigalliesi. Poi, di crescere tecnicamente e fisicamente, e di terminare la stagione nel miglior modo possibile. Colgo l’occasione per augurare un felice anno nuovo a tutti quelli che ci seguono, anche se solo tramite i social, con la speranza che questo vaccino ci possa far tornare tutti alla normalità“.

Tutti negativi i tamponi effettuati in mattinata presso il Laboratorio Analisi Scorcelletti di Senigallia.

Basket, Serie B: commento post Monfalcone – Senigallia

Una vittoria tribolata quella ottenuta dalla Pallacanestro Senigallia al PalaPaliega di Monfalcone, la prima in campionato, nell’ultimo turno del 2020. Una sfida emozionante, decisa all’overtime, che ha fatto felice l’ambiente biancorosso ma non coach Paolini, o almeno, non del tutto… Ecco le sue parole a fine gara.

Contenti per la prima vittoria, ma con un pizzico di amaro in bocca, perché abbiamo fatto rientrare Monfalcone in partita dopo averla condotta per lunghi tratti. Abbiamo avuto molte occasioni per dare il colpo del definitivo ko, ma non le abbiamo sfruttate e ci è andata bene che poi abbiamo recuperato e vinto al supplementari. Sono però situazione di cui discuterò in settimana con la squadra: quando si permette a degli avversari, che sono stati sotto per 30 minuti, di fare un secondo tempo da 55 punti, e in particolar modo un quarto quarto da 30 punti, non va bene. Non bisogna mollare, soprattutto in queste partite di vitale importanza per il campionato. Siamo stati molto fortunati, e sottolineo molto, perché non si vincono partite così, che sono quasi perse. Per adesso, ho questo amaro in bocca, da domani mi godrò un po’ di più i primi 2 punti in classifica. Ma dobbiamo lavorare molto e pulire le nostre cose, sia in attacco che in difesa

Basket, Serie B: Senigallia chiude il 2020 con il botto!

La Goldengas saluta il 2020 con la prima vittoria nel girone C1 di serie B, ottenuta nell’anticipo della 4^ giornata al PalaPaliega di Monfalcone. Un successo incredibile, palpitante, sofferto ma meritato, arrivato al termine di un match non adatto ai deboli di cuore, con i biancorossi che sono passati dal paradiso all’inferno e ritorno!

Primo periodo. Pozzetti decide di affidarsi esclusivamente al tiro dalla lunga distanza… e i risultati gli danno ragione: 3/4 da tre per un totale di 9 punti. Monfalcone 21, Senigallia 28.

Secondo periodo. Capitan Pierantoni va in doppia cifra e porta i suoi sul +12. Piccolo passaggio a vuoto biancorosso e Monfalcone a -5. Gurini dalla lunetta manda tutti negli spogliatoi con il punteggio di 37-45, frutto di un considerevole 9 su 13 da 2 da parte degli ospiti.

Terzo periodo. Break friulano in avvio (41-45). Senigallia rimette a 7 i punti di distanza con Cicconi Massi, che a 6’54” dalla sirena diventa il terzo della banda Paolini a finire in doppia cifra… e Gurini è il quarto (51-57). Con Gobbato e Medizza la Falconstar si avvicina nuovamente (55-59). Gurini sale in cattedra (sette punti in un minuto!) e Peroni firma il +9 (60-69).

Quarto periodo. Senigallia allunga a +13 (61-74). Replica locale, ma Peroni non sbaglia mai: 71-76. Ma come già successo, la luce biancorossa si spegne all’improvviso e in pochi attimi cambia tutto: Monfalcone va avanti 80-76! Bomba di Giacomini (6° biancorosso in doppia cifra in questa assurda serata friulana) e Senigallia a -2 a mezzo minuto dalla fine. Candotto va in lunetta e fa su 2 su 2 (88-84). Lo imita Gurini (88-86), che poi allo scadere spara la tripla che manda il match all’overtime (90-90).

Supplementari. Cinque minuti a rincorrersi. Pozzetti torna a segnare al momento giusto: sorpasso Goldengas. Controsorpasso goriziano con Murabito (98-97). Canestro di Medizza (102-100) a 42″ dalla fine. Pareggio di Gurini. Tripla di Casagrande (105-102). Giacomini è glaciale dalla lunetta: 105 pari. Murabito fa 1 su 2 dalla linea della carità, Gurini subisce fallo e non sbaglia: è lui il man of the match. Vittoria!!!

FALCONSTAR MONFALCONE – PALLACANESTRO SENIGALLIA 106-107 dot
(21-28, 18-17, 21-27, 46-35)

FALCONSTAR MONFALCONE
A. Schina 6, Cautiero, Candotto 7, Macaro, Bacchin 6, Murabito 14, Gobbato 4, Bonetta 17, Medizza 16, M. Schina 3, Casagrande 26, Soncin 7. All. Tomasi.

PALLACANESTRO SENIGALLIA
Pierantoni 12, Cicconi Massi 13, Giacomini 17, Centis, Giunta, Gurini 27, Peroni 23, Serrani, Terenzi, Pozzetti 15, Moretti, Giuliani. All. Paolini.

Basket, Serie B: vigilia di Monfalcone – Senigallia

Sabato 19 dicembre la Pallacanestro Senigallia chiude il 2020 a Monfalcone, 4^ giornata del girone C1 di Serie B e seconda trasferta di fila dopo quella di domenica scorsa a Vicenza. Al PalaPaliega si affrontano due squadre a caccia del primo successo, con i goriziani che hanno però disputato un match in meno (contro Guerriero UBP Padova, 2^ giornata) e proprio contro i biancorossi faranno il loro debutto casalingo in campionato.

Una gara delicata, come sottolinea Mirco Pierantoni, che analizza con parole da vero capitano le prime uscite della Goldengas. “E’ stato un inizio sicuramente non positivo. Siamo consapevoli dei nostri mezzi, ma lavoriamo bene e il gruppo è molto unito. Andremo a Monfalcone per sbloccarci: non sarà facile, ma abbiamo visto che più o meno possiamo giocarcela con tutti. Dobbiamo assumerci le nostre responsabilità, io in primis, visto che sono uno delle principali cause di questi ko, in quanto il mio rendimento è nettamente sotto la sufficienza. Quando le partite si giocano punto a punto, è fondamentale l’apporto di un giocatore d’esperienza come sono io, che invece è mancato. Personalmente, mi assumo un buon 75-80% di colpa per queste sconfitte. E niente, comunque siamo sereni: stiamo migliorando e speriamo di tornare dalla trasferta di sabato con il primo successo in campionato“.

Palla a due alle ore 19.30. Il match verrà trasmesso in diretta streaming su LNP Pass.

Basket, Serie B: il commento post Vicenza – Senigallia

Terzo ko di fila per Senigallia, che a Vicenza manda in scena la ripetizione dei match contro Mestre della settimana scorsa (e in parte anche quella di Cividale al debutto): inizio positivo, momento di blackout, reazione e rimonta che però non porta a nessun punto.

E’ stata una partita molto tirata, controllata più dalle difese che dagli attacchi, con percentuali scarse nel tiro da 3 punti di entrambe le squadre“, la prima analisi della sfida in terra veneta da parte di coach Paolini.

Noi abbiamo avuto solo un attimo di sbandamento nel secondo quarto, che ci ha portato a finire il 1° tempo sotto di 15, ma siamo stati bravi a riportare il match nei binari giusti. Purtroppo ci è mancato ancora una volta il guizzo finale, che ci è già costato il ko con Mestre e a Cividale. Comunque buoni segnali dall’atteggiamento difensivo della squadra, che era stato il nostro tallone d’Achille delle prime due uscite: dobbiamo continuare su questa strada e migliorare i sincronismi offensivi, non benissimo oggi. Stiamo piano piano recuperando Gurini e abbiamo avuto qualche risposta in più dalla panchina. Alla fine una sconfitta che dà fastidio, ma che ci lascia in dote delle cose positive“.

Basket, Serie B: Senigallia, altro stop

Serviva un’impresa, non è arrivata. La Goldengas rovina una buona partenza con un secondo quarto sottotono e torna da Vicenza con la terza sconfitta in altrettante gare fin qui disputate nel girone C1 di Serie B.

Parte molto bene, come detto, la banda Paolini, che sorprende i padroni di casa con un Pozzetti scatenato (10 punti). Alla sirena, il tabellone recita 18 a 17 per il quintetto marchigiano. Nel secondo periodo Hidalgo si prende la scena e con lui tutta Vicenza, che spezza decisamente l’equilibrio: la Tramarossa va negli spogliatoi sul +15 (44-29). Splendida reazione di Senigallia nel terzo quarto, che difende meglio e con le ‘bombe’ di Gurini e Centis rientrano in partita (53-49).

Ultimi 10′. Peroni fa centro al primo tentativo da fuori. Break firmato Hidalgo-Chiti (62-54). Timeout. Giacomini da lontano (62-57). Coral respinge l’assalto di Senigallia (65-57). Centis e Gurini: la Goldengas non molla (65-61 a 1’47” dal termine). L’ex Bastone rimette a 6 i punti di distacco. Ancora Gurini (best scorer con 20 punti) tiene viva la speranza biancorossa, ma non basta: Vicenza batte Senigallia 73 a 66. Veneti a punteggio pieno, marchigiani ancora a zero punti.

TRAMAROSSA VICENZA – GOLDENGAS PALLACANESTRO SENIGALLIA 73-66
(17-18, 27-11, 9-20, 20-17)

TRAMAROSSA VICENZA
Bastone 12, Corral 12, Zampogna 4, Cernivani 10, Hidalgo 18, Chiti 8, Visentin, Piccoli 3, Petracca 6, Sequani, Contrino. All. Ciocca.

GOLDENGAS PALLACANESTRO SENIGALLIA
Pierantoni 3, Pozzetti 16, Peroni 13, Giunta 2, Giacomini 3, Centis 5, Gurini 20, Serrani, Cicconi Massi, Costantini, Moretti 4, Terenzi. All. Paolini.

Basket, Serie B: Senigallia di scena a Vicenza

Senigallia a Vicenza domenica 13 dicembre nel testacoda della terza giornata del girone C1 di Serie B. Quella contro il quintetto di coach Cesare Coccia – a punteggio pieno come Mestre – sarà la prima delle due trasferte di fila (l’altra a Monfalcone, ultimo match dell’anno) che attendono la Goldengas, ancora a zero punti. Palla a due alle ore 18.

Coach Paolini: “Vicenza per adesso è la relativa sorpresa del campionato: relativa perché la squadra è molto buona e sorpresa perché al momento ha fatto il percorso migliore, arrivando in semifinale di Supercoppa e vincendo le prime due in campionato. E’ un avversario completo, fisico, coperto in tutti i ruoli, difficile da affrontare. Noi abbiamo avuto anche qualche guaio in settimana, con Pozzetti che ha ripreso ad allenarsi dopo uno stop di un paio di giorni a causa di un leggero infortunio al ginocchio. L’obiettivo è quello di migliorarci gara dopo gara. Per quanto riguarda la sfida di domenica, dovremo stare in partita il più possibile e approfittare di ogni situazione favorevole. Vincere sarà dura, ma mai dire mai“.

Il match verrà trasmesso in diretta streaming su LNP Pass.