La Goldengas Senigallia vince a domicilio su un’Adriatica Press Teramo stanca e poco lucida, al termine di una partita dominata dal primo all’ultimo minuto e deciso dai 51 punti della coppia Maggiotto-Gurini.

Una Goldengas Senigallia particolarmente in forma fa visita all’Adriatica Press Teramo, reduce da due sconfitte consecutive al termine di due match equilibratissimi contro avversari più quotati come Ancona e Pescara. Teramo che può contare sui due nuovi acquisti, Luka Sebrek, Serbo classe 2000, e Juan Carlos Canelo, Italo-Dominicano ex Bmr Reggio Emilia.
Il primo break del match porta proprio la firma di Gurini, che fa 3/3 dall’arco e costringe coach Domizioli al time-out con il tabellone che recita 6-13 dopo poco più di quattro minuti dall’inizio del match. In uscita dal minuto di sospensione Teramo prova a riportarsi sotto con una tripla di Lagioia e un tap-in di Marsili, ma subito risponde ancora Gurini con la quarta tripla di giornata per il 13-23, primo vantaggio in doppia cifra per i Marchigiani. Un gioco da tre punti di Giacomini a 20” dalla fine del primo periodo fissa il punteggio sul 15-26.
Il secondo periodo si apre con un fallo di Canelo su un tiro da tre di Gurini che dalla lunetta fa 2/3. Fabi prova a suonare la carica per i suoi e segna la tripla del 18-28, costringendo al time-out la panchina di Senigallia a 7’30” dal termine del primo tempo. In uscita dal time-out Senigallia piazza il break decisivo, trascinata da uno strepitoso Maggiotto autore di canestri di pregevole fattura sia dall’area che dall’arco. Gli ospiti piazzano un 2-12 di parziale che taglia le gambe ai padroni di casa, con il tabellone che a 4’30” dalla sirena segna il punteggio di 20-40. I padroni di casa provano a reagire, guidati da Aromando, ma Senigallia regge e chiude il primo tempo avanti 31-47.
Il secondo tempo è puro garbage time, con i padroni di casa che rientrano al massimo fino al -14 senza impensierire praticamente mai Senigallia, che si continua ad affidare alle triple di Gurini e Maggiotto e conduce senza problemi fino al 60-78 finale.
Entrambe le squadre saranno impegnate nel turno infrasettimanale mercoledì, Senigallia affronterà Ancona mentre Teramo farà visita a Catanzaro in quello che è un vero e proprio scontro diretto salvezza.

ADRIATICA PRESS TERAMO-GOLDENGAS SENIGALLIA 60-78 (15-26,31-47, 44-62)

ADRIATICA PRESS TERAMO: Lagioia 8, Fabi 10, Canelo 5, Costa 2, Marsili 7, Massotti, Aromando 20, Di Diomede, Sebrek 6, Kekovic 2, Rossi ne, Mazzagatti ne.
GOLDENGAS SENIGALLIA: Maggiotto 27, Gurini 24, Pierantoni 5, Giacomini 5, Ricci F. 2, Morgillo 2, Crescenzi 5, Giampieri 2, Ricci M. 4, Maiolatesi, Oberto.