Momentaccio per la Goldengas che con Giulianova incappa nella terza sconfitta consecutiva.

Gli abruzzesi passano al PalaPanzini col finale di 78-72. Senigallia prende a calci il secchio dopo averlo riempito e sciupa il +15 di inizio terzo quarto.

L’ultimo parziale (19-31) condanna i biancorossi. 

Quintetto iniziale formato da Giacomini, Giampieri, Maggiotto, Gurini e Pierantoni per la Goldengas al quale Giulianova risponde con Cardellini, Ricci, Azzaro, Gobbato e Ferraro.

Entrambe le squadre partono subito difensivamente a zona e a farne le spese sono il ritmo e Senigallia. L’inizio è tutto a tinte giallorosse con gli ospiti che trovano il bersaglio grosso con Azzaro e Ricci. Ferraro da sotto allunga il parziale esterno (0-8 al 3’) e Foglietti è obbligato al time out per dare una scossa ai suoi.

Serve arrivare al giro di boa del primo periodo per vedere i biancorossi sbloccarsi. Gurini, Maggiotto e Giampieri trovano la via del canestro dalla lunga distanza e nel giro di un minuto la situazione è completamente ribaltata. La seconda tripla di Giampieri vale il 12-10 biancorosso e questa volta è Ciocca a dover fermare il match. Morgillo è un fattore e Senigallia va sul 16-12 quando la partita viene interrotta a 40 secondi dalla prima sirena per soccorrere Azzaro accasciatosi a terra e costretto ad abbandonare parquet e palazzetto per ulteriori controlli.

Giulianova ritrova la parità a quota 16 in avvio di secondo quarto e poi nuovamente il vantaggio con la tripla di Ricci per il 16-19 del tredicesimo minuto. Senigallia allunga la difesa a tutto campo e Gurini si carica l’attacco sulle spalle. Il pesarese trascina di forza i biancorossi al 25-19 del sedicesimo per poi ribadire il vantaggio un minuto più tardi (28-21). Senigallia tocca il +10 (31-21) con la tripla di Giacomini. Cardellini e Ferraro tentano di riportare sotto gli abruzzesi ma Gurini torna ad essere protagonista assoluto del match con la tripla del nuovo +10 e con l’assist per il canestro a fil di sirena di Crescenzi. Si va al riposo con i biancorossi avanti 40-28.

Al rientro dagli spogliatoi la partita riprende con tutto un altro ritmo rispetto alla prima metà di gara. Senigallia prova a spingere e nonostante qualche palla persa di troppo da ambo le parti lo spettacolo è sicuramente godibile. Senigallia tenta la fuga arrivando a toccare il +15 ma Cardellini e Gobbato trovano il canestro e Giulianova alla lunga è più continua. Dopo l’ondata biancorossa infatti Giulianova si ricompone e con Ferraro trova i punti per rifarsi sotto. Al 28’ il tabellone dice 48-45 Goldengas e ci vuole un viaggio in lunetta di Morgillo per permettere a Senigallia di sbloccarsi da quota 48 e tornare a vedere muoversi il segnapunti. Un gioco da tre punti di Pierantoni torna a dare un minimo vantaggio ai biancorossi che vanno all’ultimo mini riposo sul 53-47.

 

Sostanzialmente tutto da rifare quindi per Senigallia che vede il proprio vantaggio di fatto annullarsi a otto minuti dal termine quando gli ospiti tornano a -1 con un parziale di 8-3 in apertura dell’ultimo periodo.

Ospiti che completano la rimonta e passano in vantaggio con Gobbato (58-61) e poi con Ferraro (58-63) e Senigallia che si ritrova a dover fare i conti anche con una situazione falli che inizia a essere pesante con Maggiotto, Gurini e Giacomini con 4 falli a testa.

Gobbato spinge gli ospiti sul +8 (60-68) quando mancano poco più di tre minuti. Le speranze biancorosse sono tutte nelle mani dei “veterani” Pierantoni e Gurini che confezionano un 5-0 di parziale per riavvicinarsi. Giampieri dalla lunga distanza riavvicina ulteriormente i suoi ma Giulianova è brava a capitalizzare i viaggi in lunetta e a cento secondi dal termine il vantaggio dei giallorossi è ancora 73-68.

Per Senigallia il canestro si fa piccolissimo mentre dall’altra parte Ferraro trova il gioco da tre punti che di fatto chiude il match. Finisce 78-72 in favore di Giulianova, per Senigallia arriva la terza sconfitta consecutiva.

SENIGALLIA – GIULIANOVA 72-78

(16-12; 24-16; 13-19; 19-31)

 

SENIGALLIA: Fronzi, Ricci F., Pierantoni 10, Ricci M., Giacomini 13, Crescenzi 2, Giampieri 12, Gurini 24, Figueras, Morgillo 4, Maiolatesi, Maggiotto 7. All. Foglietti.

GIULIANOVA: Zollo, Azzaro 3, Angelucci, Ricci 21, De Ros 3, Ferraro 15, Carraro 6, Gobbato 23, Cardellini 7, Malatesta, Cantarini. All. Ciocca.

ARBITRI: Borrelli e Agnese

PROGRESSIONE: 6-10 (5’), 16-12 (10’); 21-19 (15’), 40-28 (20’); 48-38 (25’), 53-47 (30’); 58-61 (35’), 72-78 (40’).